Il destino dell'uomo | Associazione Zion!

    "Il Destino dell'Uomo" è il titolo di una pellicola in auto produzione e in fase di realizzazione frutto del lavoro di studio e divulgazione di R. Bruno (autore, clicca qui per ulteriori info) e nata da un "sogno" fatto in una notte d'inverno del 2013. La pellicola tratta di temi sociali e della natura di questo universo che noi chiamiamo mondo. Un realtà fittizia vissuta nella più totale inconsapevolezza e senza più la voglia di scoprire realmente cosa stiamo a fare a questo mondo. Un film che è la diretta conseguenza dello sviluppo della sezione "Arti audio visivi" del progetto Zion (clicca qui per ulteriori info) attualmente in opera e per il quale è necessario acquisire risorse economiche per poterlo portare avanti.

    Nel film si snodano temi che vanno dalla teoria Todeschiniana di un universo fluido dinamico caratterizzato da vortici centro mossi e narrativa biblica, alla natura dei meccanismi di controllo sociale ai quali siamo costantemente sottoposti ed influenzati: condizionamento al quale veniamo sottoposti sin dai primi anni d'infanzia. Fino alla rivelazione di una verità relativamente all'uomo, la sua vera natura e il suo scopo nell'universo.

    Simboli dell'antropologia esoterica, cristiano primitiva e molto altro, spiegati alla luce di una visione più grande dell'UOMO, un uomo che ancora non si è sviluppato. Questo documento ha lo scopo di porre l'individuo su una possibile via per riconoscere ciò che è e ciò che ancora può fare e dare a se stesso. Dopo anni di divulgazione e sperimentazione sono giunto alla necessità di realizzare un documento come quello qui proposto come ultimo tentativo per dare una scossa e risvegliare l'umanità addormentata nei meccanismo del suo proprio egocentrismo.



    Cosa chiedi e cosa offri
    Indica di cosa hai bisogno:

    cosa cerco? Figure competenti che si prestino, se vogliono anche a titolo gratuito, a prezzi di favore per poterci permettere un montaggio professionale del girato (accetto suggerimenti);
    Quando dovrebbe uscire? L'uscita della pellicola è per aprile 2017.
    cosa offro ai finanziatori in cambio del loro contributo? Assolutamente nulla, se non la soddisfazione di aver contribuito ad un lavoro molto importante di divulgazione di idee per lo sviluppo ulteriore dell'uomo.


    Rischi e sfide
    Il progetto è impegnativo, sia per le poche risorse disponibili, ma soprattutto per la singolarità con cui è stato scritto e deve essere sviluppato. Infatti la difficoltà più grande è che il testo del voice-off è stato già scritto e registrato ed è vincolante dato che è parte fondamentale del documento o pellicola.

    Siamo inoltre alla ricerca di figure professionali che possano supportarci soprattutto nella fase di montaggio ed utilizzo di certi software quali premiere, after effect, e molto altro di cui probabilmente ignoriamo la necessità.

    Personalmente sono un autore di testi e saggi, sono competente nella musica e ho imparato a girare qualcosa e pochi montaggi. Gli altri partecipanti hanno esperienza nella recitazione e regia, ma sicuramente avremmo bisogno di essere guidati nell'intento di realizzare questo prodotto da chi ha più esperienza.

    In sintesi e in poche parole possiamo dire che si tratta della cosa più anticinematografica che possa realizzare.



    Altri modi per contribuire
    Suggerisci agli utenti come possono contribuire:

    diffondendo il tuo progetto tra amici e conoscenti sui social media;
    condividendo il proprio contributo e diventando ambasciatori della campagna.
    prestando le proprie competenze per aiutarci a realizzarlo.


    Realizzazione del progetto
    I fondi verranno utilizzati per acquisire attrezzatura e il supporto di figure professionali in grado di portare a compimento la pellicola il cui ricavato verrà impiegato per la ristrutturazione del fondo agricolo sito in Oltrepò Pavese nel quale l'associazione Zion si prefigge di attuare e realizzazione un Ateneo il cui centro è la divulgazione di idee e di un modello di sviluppo ed educativo innovativo (clicca qui per ulteriori info).

    La centralità dell'uomo e dello sviluppo della sua “coscienza” è al primo posto nelle priorità di questo progetto, il cui scopo è produrre un cambiamento nella mentalità degli individui o soggetti attivi, diventando sostenibili innanzitutto in se stessi, imparando a conoscere meglio il loro funzionamento biologico ed emotivo, ovvero sia dal punto fisiologico che psichico, in maniera tale da rendere la loro stessa esistenza più sostenibile o sopportabile di quanto lo sia adesso.

    La convinzione che se non cambiamo la testa degli individui non ci può essere sostenibilità che possa reggere è uno dei cardini o principi di questo progetto. La necessità di concentrarsi sull’educazione sorge proprio dalla constatazione che l’uomo moderno è fondamentalmente alterato nel suo equilibrio emotivo e che non comprendendo a fondo questi processi non è nemmeno in grado di gestirli.